Default post cover image

Come proteggere il tuo account iCloud e i dati dell'iPhone

Catalin Nichita

di Catalin Nichita

Supera gli hacker di iCloud e mantieni i tuoi dati al sicuro

Non molto tempo fa il termine "The Cloud" era una descrizione misteriosa per tutti i dati che non abbiamo archiviato sui nostri dispositivi. Poche persone capivano cosa fosse. Le cose sono cambiate ora, ma il consumatore medio fatica ancora a comprendere la complessità della memorizzazione e della condivisione di contenuti privati ​​all'interno di applicazioni basate su cloud.

Oggi, oltre 782 milioni di utenti Apple si trovano a proprio agio con iCloud. Stanno anche utilizzando altre app basate su cloud che raccolgono dati utente privati, con o senza consenso informato.

Con l'aumentare della dipendenza da iCloud, i rischi legati alla sicurezza informatica e alla privacy diventano sempre più complessi e gli utenti devono essere informati. Dopotutto, ci sono molti dati in esso. Con questo articolo, stiamo cercando di aiutarti a intraprendere le azioni giuste per proteggere la tua privacy. A volte ciò comporta la perdita di un po 'di comodità, anche se non sempre. E ne vale la pena.

How to protect your iCloud account
Come proteggere il tuo account iCloud

La sicurezza dei dati e del telefono cloud merita la massima attenzione. Miriamo a semplificare e abbiamo compilato un elenco completo di azioni che puoi intraprendere per aumentare la sicurezza del tuo account iCloud e dell'iPhone.

Keep your data safe
Mantieni i tuoi dati al sicuro

Cose facili che dovresti fare per stare al sicuro 🔒

Iniziamo con le basi ...

1. Non fidarsi delle e-mail che chiedono l'autenticazione iCloud

Email di phishing false misure di sicurezza legittime. Sono le e-mail che appaiono nella tua casella di posta, che sembrano provenire da Apple, Google o altri, e che di solito contengono un messaggio con urgenza: "fai clic per assicurarti che il tuo account rimanga attivo", ad esempio. Sono tutte sciocchezze e pericolose da cliccare.

Le e-mail di phishing simulano i tentativi legittimi di convalidare l'attività recente di un utente e chiedono le credenziali dell'utente. Questa è la prima bandiera rossa. Il messaggio potrebbe essere: "Abbiamo recentemente rilevato attività sospette nel tuo account iCloud. Utilizza questo modulo per reimpostare la password".

Ogni volta che vedi un'e-mail che richiede specificamente le credenziali, controlla l'URL. Se vedi un dominio diverso da iCloud.com o se noti un certificato non sicuro durante la navigazione, è più probabile che si tratti di un tentativo di phishing. Ecco icloud.com di Apple e il certificato sicuro che dovresti vedere su di esso:

Apple's iCloud.com with a secure SSL certificate
ICloud.com di Apple con un certificato SSL sicuro

Ti consigliamo di accedere al tuo account iCloud direttamente senza utilizzare alcun collegamento email. Usa sempre il sito iCloud ufficiale per accedere, cambiare password o controllare i messaggi di avviso. Se non vedi nulla di sospetto, probabilmente l'email proviene da un hacker che tenta di rubare le tue credenziali iCloud. Puoi metterti in contatto con il team di sicurezza Apple e segnalare questi tentativi.

2. Non fare clic su nulla di sospetto

Ogni tanto viene scoperto un exploit che può compromettere i dati semplicemente facendo clic su un collegamento .

Mike Murray, un esperto di sicurezza di Lookout, ha descritto l'ultimo numero come "il pacchetto di spyware più sofisticato che abbiamo visto sul mercato". Era collegato con NSO Group, una società israeliana che realizza applicazioni di sicurezza per i governi. Poche ore dopo, Apple ha lanciato un aggiornamento iOS, che ha risolto questa vulnerabilità.

Cosa possiamo prendere da questo? Anche se il problema è stato risolto rapidamente, altri buchi di sicurezza potrebbero essere scoperti. Se ricevi messaggi insoliti o email contenenti link, è meglio ignorarlo.

Avere un indirizzo email privato è un buon modo per evitare attacchi spyware mirati o casuali in questo modo. Ecco tre cose che puoi fare per garantire la privacy:

  • Utilizzare un indirizzo email separato per acquisti, social network e messaggi promozionali e uno privato, raramente divulgato per informazioni che si desidera proteggere. Condividilo solo con persone fidate.
  • Crea filtri per gli account email di cui ti fidi e evita di aprire messaggi che sembrano spam ma che hanno superato i filtri
  • Abilita l'autenticazione a due fattori per la tua e-mail, magari usando un numero di cellulare per ricevere notifiche per attività sospette
  • Cripta la tua posta elettronica: utilizza un provider di posta elettronica basato sul Web o configura Outlook per utilizzare connessioni crittografate con GPG
  • Utilizza un'app anti-spam aggiuntiva e assicurati di filtrare eventuali messaggi fastidiosi

3. Utilizzare una password complessa e modificarla regolarmente 🔑

Se non è troppo fastidioso cambiare la tua password ogni 6 mesi, vai avanti e impiega 5 minuti per aggiornare la tua oggi.

Uno dei metodi più basilari per proteggere iCloud consiste nell'utilizzare una password complessa. Ti consigliamo di utilizzare una lunga password contenente numeri, lettere e segni di punteggiatura. Non dimenticare di salvare la password in un posto molto sicuro.

Strumenti come 1Password (a pagamento) o KeePass (gratuito) generano testo casuale che in genere rende le password molto forti e consentono di memorizzare le password e i dati riservati in modo sicuro.

Look, it's 1Password!
Guarda, è 1Password!

Combina lettere maiuscole e numeri per formare una password sicura. La società di sicurezza McAfee suggerisce di evitare termini di password che includono informazioni personali, come il tuo compleanno, il nome dell'animale o il colore preferito, perché sono facili da indovinare per gli hacker. Non scegliere la band preferita, il luogo di nascita o qualsiasi altra ipotesi attendibile come password iCloud. Il Telegraph ha scritto sulle password più comunemente usate e vale la pena di evitarlo!

Prendi in considerazione l'utilizzo di frasi per proteggere l'integrità del tuo account, che è facile da ricordare come individuo ma difficile da generare per il software esistente. Le password ideali sono lunghe almeno 14 caratteri. Sostituisci determinate lettere con numeri o simboli: [email protected] , ad esempio.

Se non sei sicuro di quanto sia forte la tua password, ci sono alcuni strumenti online gratuiti per aiutarti:

Non raccomanderemmo di inserire la tua password effettiva in nessuno dei due, però.

4. Usa forti domande e risposte sulla sicurezza 🔑🔑

Più di un anno fa, Colin Powell e George W. Bush hanno perso i loro dati di posta elettronica dopo che i loro account erano stati illegalmente consultati da un hacker . L'hacker è riuscito ad ottenere l'accesso indovinando le risposte alle loro domande di sicurezza. Attenzione!

Ad esempio, una possibile domanda di sicurezza è: "Dove sei nato"? Se qualcuno conosce il luogo in cui è nato qualcuno, alla fine potrebbe rispondere a questa domanda e ottenere l'accesso ai suoi dati iCloud.

Per evitare questa possibilità, utilizzare domande e risposte più difficili. Ad esempio, scegli una domanda alternativa come: "Qual è il tuo film preferito?" O "Qual è il tuo autore preferito?". Idealmente, compila le risposte e registra le risposte inventate in un gestore di password sicuro. Utilizzando domande di sicurezza più difficili, hai una migliore possibilità di salvaguardare te stesso.

5. Attiva l'autenticazione a due fattori (2FA) sul tuo account iCloud 🔑🔑🔑

Alcuni anni fa, Apple ha introdotto un ulteriore livello di sicurezza iCloud. Questa funzione protegge l'account iCloud anche quando la password è conosciuta da qualcun altro. Finché il potenziale hacker non ha accesso ai tuoi dispositivi fidati, l'account iCloud rimane inaccessibile.

L'autenticazione a due fattori è un processo di verifica del proprietario dell'account che viene attivato ogni volta che viene tentato un nuovo accesso. Apple ha introdotto 2FA nel 2016 e da allora Reincubate fornisce supporto per questa funzionalità.

L'autenticazione a due fattori funziona così. Quando provi ad accedere al tuo account iCloud, ti viene inviato un codice univoco. Per completare la procedura di accesso, è necessario inserire sia la password che il codice ricevuto sul telefono. Senza codice (generato in modo casuale in tempo reale), chiunque voglia accedere all'account non riuscirà a entrare, anche se hanno il tuo nome utente e la password. Quindi, i cattivi verranno bloccati e riceverai un pop-up o un messaggio di testo che ti avviserà se e quando stanno cercando di entrare.

Questo è ciò che vedresti su un dispositivo Apple con 2FA attivato quando viene tentato un accesso da una nuova posizione:

A 2FA prompt on a Mac
Un prompt 2FA su un Mac

Ecco come abilitare l'autenticazione a due fattori per iCloud (leggi di più nelle parole di Apple :

Su iPhone, iPad o iPod touch con iOS 9 o versioni successive:

  • Vai su Settings > iCloud > tocca il tuo ID Apple
  • Tocca Password & Security
  • Tocca Turn on Two-Factor Authentication

Sul tuo Mac con OS X El Capitan o successivo:

  • Vai a menu Apple> System Preferences > iCloud > Account Details
  • Fai clic su Security
  • Fai clic Turn on Two-Factor Authentication

Copriamo l'autenticazione a due fattori e la sua storia in modo più dettagliato nella nostra guida qui .

6. Associa il tuo iCloud con un account di posta elettronica sicuro

Il recente scandalo di Yahoo! ha rivelato che gli account di posta elettronica a volte non sono ben protetti come si potrebbe sperare. Con oltre 500 milioni di e-mail compromesse, c'è sempre il potenziale che gli hacker hackerano il tuo account e-mail, quindi prova a inviare una e-mail di reimpostazione della password al tuo indirizzo e-mail utilizzando il sistema di accesso iCloud.

Se hai un account iCloud associato a un account Yahoo! indirizzo email, è meglio cambiare la password il prima possibile. In realtà no, è meglio cambiare fornitore di posta. Siamo spiacenti, Yahoo !. Gmail è robusto.

7. Non utilizzare reti wireless non protette

Gli hotspot gratuiti possono essere un modo conveniente per navigare sul Web, in particolare quando sei in movimento. Ma non sono sicuri.

Sono legittimi? Chiunque gestisca una rete ha la capacità di intercettare o registrare il traffico inviato su di essa. Se non sai chi sta gestendo la rete - e non ti fidi di loro - non dovresti usarlo. Se la rete non è protetta correttamente, c'è anche il potenziale che altri utenti della rete potrebbero attaccare i tuoi dispositivi e potenzialmente intercettare il tuo traffico oi dati del tuo dispositivo.

La cosa migliore che puoi fare è evitare l'accesso a Internet usando questi hotspot. Le connessioni Wi-Fi pubbliche sicure sono più sicure, ma sei ancora esposto a rischi se li usi per accedere a iCloud.

Usa un buon piano dati invece con il tuo operatore e assicurati che la tua rete WiFi domestica sia protetta.

Se hai bisogno di un accesso Wi-Fi in movimento, investi in un dispositivo Mi-Fi o prendi in considerazione l'utilizzo di una VPN per proteggere il tuo traffico. Tuttavia, questo non proteggerà il tuo dispositivo da altri utenti sulla rete.

8. Abilitare "Trova il mio iPhone" sul dispositivo

Una volta attivata, questa opzione ti consente di entrare in contatto con il tuo iPhone perso o rubato o di cancellarlo da remoto. Ne abbiamo già parlato in profondità .

L'idea principale è che puoi utilizzare questa funzione per accedere da remoto al tuo iPhone perso, inviare messaggi al suo display, trovare la sua posizione o cancellarne completamente i dati a meno che non lo recuperi. Accedi al tuo account iCloud e attiva la "Modalità persa" per quel dispositivo e il tuo account iCloud sarà al sicuro.

Un altro vantaggio di questa funzione è che impedisce a chiunque altro usi il tuo iPhone se viene rubato. Non può essere riattivato facilmente, quindi vale molto meno per un potenziale ladro.

Setting up "Find my iPhone"
Impostazione di "Trova il mio iPhone"

9. Elimina i contenuti indesiderati o sensibili da Photo Stream o dalla libreria di foto di iCloud

Se hai immagini che non sono così importanti per te, eliminale. Allo stesso modo, se si dispone di contenuti particolarmente riservati, forse è meglio non tenerlo sul tuo smartphone. Se lo elimini, assicurati di rimuoverlo anche da "Elementi eliminati". Sii consapevole di tutti i modi in cui questi dati possono essere recuperati .

Il tuo iPhone ha contenuti che potresti ricattare o estorcere? Un motivo in più per seguire questa lista.

10. Cripta i tuoi dati salvati localmente

Se hai dati sensibili sul tuo computer, è meglio crittografarlo. In Windows è incorporato BitLocker e i Mac dispongono di FileVault . Sono entrambi fantastici e gratuiti. Accendili.

Se il tuo computer viene rubato e ha un disco crittografato, puoi presentare una richiesta di risarcimento assicurativa e dimenticarti, assumendo che tu abbia una password sicura. È bello preoccuparsi che qualcuno acceda ai tuoi dati. Non rischiare!

Tutte le versioni recenti di iOS crittografano automaticamente i contenuti del tuo iPhone e iPad. Se questo viene rubato, il nostro prossimo consiglio è importante.

11. Abilitare "Cancella dati" per cancellare i dati dopo 10 tentativi di passcode falliti

Questo è uno dei metodi più semplici per evitare che il tuo telefono venga attaccato. Se questa opzione è abilitata e qualcuno prova a indovinare il tuo passcode, il tuo iPhone si cancellerà automaticamente dopo 10 tentativi falliti. Non preoccuparti: non è qualcosa che potresti fare per caso. C'è un lungo timeout tra i tentativi falliti. Ci vorrebbe un serio tentativo di far cancellare il tuo telefono da qualcuno.

Per attivare questa funzione, da Settings , tocca Touch ID & Passcode e attiva l'opzione Erase Data . Una volta abilitato, i dati di iPhone e iCloud saranno più sicuri.

Erase data after 10 failed attempts
Cancellare i dati dopo 10 tentativi falliti

12. Blocca la schermata di blocco: sii prudente con le impostazioni di Siri e le anteprime dei messaggi

Facciamo un tuffo più profondo nel proteggere le impostazioni della schermata di blocco . Verificalo perché ti aiuterà a impedire alle persone di leggere i messaggi sulla schermata di blocco o a chiedere a Siri di leggere i tuoi dati personali. Oops!

13. Fai un backup di iPhone

I backup regolari sono così importanti, per loro c'è persino un World Backup Day dedicato. Nonostante una maggiore consapevolezza, migliori abitudini e una tecnologia più semplice, molti utenti non stanno ancora creando backup regolari.

Se ricevi i messaggi " iPhone Backup Failed " o " iPhone Not Backed ", dovresti risolverli. Non è difficile, non costa nulla e possiamo mostrarti come .

Piuttosto che entrare nei dettagli sulla creazione di un backup qui, abbiamo una guida completa sulla scelta tra i backup di iTunes e iCloud e su come farli funzionare bene per voi.

14. Rimuovi tutti i dispositivi inutilizzati o non riconosciuti che sono collegati al tuo account iCloud

Per vedere questo vai su iCloud.com : Settings , e vedrai I My Devices nella pagina che mostra tutti i dispositivi che hai effettuato l'accesso.

Rimuovi quelli che non riconosci. I dispositivi autorizzati qui hanno un accesso di basso livello al tuo account iCloud e tutti i dati in esso contenuti.

Se lo fai, non sarai in grado di utilizzare "Trova il mio iPhone" con i dispositivi. Se non ti fidi di loro, dovresti zapparli. Troppo rischioso altrimenti.

Check the devices associated with your iCloud account
Controlla i dispositivi associati al tuo account iCloud

15. Esci da qualsiasi browser autenticato da iCloud che non stai utilizzando

Se hai effettuato l'accesso a iCloud sul web su un computer che non è il tuo (come un computer di lavoro, il computer di un amico o uno in un internet cafè) e dimentichi di uscire, è consigliabile farlo usando questa opzione.

  • Vai su iCloud.com e accedi con il tuo nome utente e passa
  • Seleziona l'icona Impostazioni
  • Nella parte inferiore dello schermo vedrai un link blu che dice "Esci da tutti i browser"
  • Fai clic e sarai disconnesso da tutti i browser su qualsiasi dispositivo in qualsiasi parte del mondo in cui hai effettuato l'accesso al tuo account iCloud

Sign out other browsers
Esci altri browser

16. Disattiva l'accesso ai dati sensibili per le app che non ne hanno bisogno

Per mantenere privati ​​i tuoi dati, potresti anche limitare l'accesso alle app che non ne hanno bisogno, ad esempio l'accesso ai tuoi contatti, calendario, foto, ecc. Naturalmente, spero che tu non abbia concesso l'accesso in primo luogo.

Sul tuo dispositivo iOS, vai su Settings > Privacy > Contacts , ecc.

Disabling access to your data...
Disabilitare l'accesso ai tuoi dati ...

Cose che potresti voler fare

Non tutto ciò che puoi fare per proteggere il tuo account e l'iPhone è conveniente - o lo rende un giorno molto più grande. Ecco i nostri consigli assortiti che non hanno reso il voto un "must". Vale comunque la pena leggere e considerare, comunque. 👍

1. Attiva "Limita il monitoraggio degli annunci"

Il monitoraggio degli annunci viene utilizzato dalle reti pubblicitarie per indirizzare gli annunci verso di te. Se lo limiti, limita il tracciamento degli annunci tra le app. Bene, a parte quando Google lo ignora .

Sul tuo dispositivo iOS, vai su Settings > Privacy > Advertising .

Limit ad tracking in Safari
Limita il monitoraggio degli annunci in Safari

2. Se sei un utente macOS, considera la possibilità di bloccare il tuo iPhone

Il blocco delle coppie richiede un po 'di conoscenza tecnica e non è per tutti, quindi lo abbiamo descritto più dettagliatamente in un altro articolo . In breve, impedisce al tuo iPhone di mai scambiare dati con un altro computer. Freddo.

3. Disattiva la compilazione automatica di Safari

Se si utilizza il portachiavi iCloud, i dati salvati in Safari possono essere condivisi tra i browser. Ciò significa che le tue password e i dati pre-compilati della password dal tuo Mac desktop sono accessibili sul tuo iPhone e viceversa. Per evitare ciò, disabilitare la funzione.

Per questo, accedi alle impostazioni di Safari, vai a AutoFill e disabilitalo.

Deactivating autofill
Disattivazione della compilazione automatica

Conclusione

Abbiamo coperto le più importanti funzionalità di sicurezza per limitare l'accesso non autorizzato all'iPhone o all'iCloud. Man mano che i nuovi strumenti vengono sviluppati dagli hacker e dalle società forensi, i rischi aumentano e una perfetta sicurezza è impossibile.

Come azienda, la privacy e la sicurezza dei dati sono nel nostro DNA . iPhone Backup Extractor è progettato per garantire la compatibilità con tutte le misure di sicurezza di Apple e ci impegniamo a garantire che il nostro prodotto sia utilizzato da utenti legittimi ed etici. Rimanga sicuro!

Catalin Nichita

di Catalin Nichita on , last updated

Abbiamo aiutato oltre 3.000.000 di persone a recuperare i loro dati iPhone persi. Lascia che ti aiutiamo anche noi.

Invia un commento

© 2008 - 2018 Reincubate Ltd. Registrato in Inghilterra e Galles: #5189175, VAT GB151788978. Costruito con ❤️ a Londra.

Reincubare è un marchio registrato. Tutti i diritti riservati. Termini & Condizioni. politica sulla riservatezza. Sono i tuoi dati, non i nostri. Raccomandiamo 2FA.

close

Per utenti personali

Per le aziende e gli utenti professionali

Scorri verso il basso per business e piani professionali

Di base

$34.95

supporto iTunes

Funziona con Windows e Mac

Servizio Clienti

Anteprima dell'elenco dei dispositivi iCloud

ACQUISTA DI BASE

premio

$69.95

iCloud e supporto iTunes

Funziona con Windows e Mac

Servizio Clienti

5 dispositivi iCloud

ACQUISTA PREMIUM
Jonathan

This is iPhone Backup Extractor, think of it as a "personal forensics" utility. It's pretty awesome.

Jonathan Zdziarski

Forense e esperto di iOS

Per utenti business e pro

Attività commerciale

$299.95

25 dispositivi iCloud

Assistenza clienti ad alta priorità

Licenza commerciale

Tutti i vantaggi del nostro piano premium

ACQUISTA IL BUSINESS
ricloud
Demo le nostre API per l'azienda

Hai bisogno di accesso iCloud, strumenti forensi, recupero in blocco di dati SQLite cancellati?

Scopri le nostre API a reincubate.com.